In questa zona le spiaggie sono fatte di sassi e scogli, in alcuni casi per offrire ai bagnanti uno spazio dove stendersi per asciugarsi al sole, sono state create delle terrazze in cemento più o meno eleganti.

La csoa fondamentale da sapere è che, a differenza di come viene gestita in Italia, la spiaggia è sempre libera. Solo davanti agli hotel si trovano delle spiaggie attrezzate come le intendiamo noi, per lo più invece lo spazio è autogestito. Ombrelloni e lettini sono spesso a disposizione a pagamento, l’affitto giornaliero del lettino si aggira intono alle 25 kune (circa 3€), varia leggermente a seconda della zona.

Quasi sempre inoltre la riva del mare confinava con una pineta, ottima portatrice di ombra gratuita nelle ore più calde.

Sebbene la costa sia lasciata ad uno stato “selvaggio”, senza la catena di bagni che caratterizza il nostro versante del Mediterraneo, non si sente la mancanza di nessun confort. Delle piccole cabine provvisorie sono sparse nelle zone più frequentate, spesso si trovano anche le docce e un piccolo punto ristoro con annesse toilette (anche se ammetto a volte solo wc chimici) è sempre nelle vicinanze.

3 COSE DA METTERE IN BORSA PER ANDARE AL MARE IN ISTRIA:

Annunci